CagliariPrimo Piano

Cagliari: una crescente discarica di rifiuti di ogni genere in Viale Monastir. La denuncia del GrIG

Condividi

Ancora discariche abusive in alcune zone di Cagliari. A denunciare il fatto questa volta è il GrIG, Gruppo d’Intervento Giuridico.

“Niente da fare – si legge in una nota del GrIG –  Per pigrizia, per negligenza, per tirchieria, per cialtronaggine innata o per chissà quale altro malsano motivo troppe bestie bipedi riempiono le periferie delle nostre città e dei nostri paesi di cumuli di rifiuti sempre crescenti, così come sono sempre crescenti le spese che devono affrontare per la bonifica i Comuni, cioè la collettività dei cittadini-contribuenti.

Oltre al danno ambientale e sanitario, anche il danno economico, grazie a troppi cafoni.

A pochi passi dal Viale Monastir, all’ingresso di Cagliari, un viottolo è diventato una vera e propria discarica abusiva di rifiuti di ogni genere.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico (GrIG) ha inoltrato (14 novembre 2022) un’istanza di bonifica ambientale al Comune di Cagliari e al Corpo forestale e di vigilanza ambientale.

Infatti, l’abbandono ed il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo, nel suolo, nelle acque superficiali e sotterranee sono vietati dall’art. 192 del decreto legislativo n. 152/2006 e s.m.i. (Codice dell’ambiente): il sindaco competente dispone con ordinanza a carico del trasgressore in solido con il proprietario e con il titolare di diritti reali o personali sull’area la rimozione dei rifiuti ed il ripristino ambientale. Trascorso infruttuosamente il termine assegnato, provvede d’ufficio l’amministrazione comunale in danno degli obbligati. Il GrIG, – conclude la nota – oltre alla richiesta di bonifica ambientale, ha segnalato l’opportunità di installazione di sistemi di videosorveglianza, così da rendere immortali le coraggiose imprese di chi inquina.

 

Fonte: Gruppo d’Intervento Giuridico (GrIG)

×
Latest Posts

Comment here