Sud Sardegna

Carbonia: la Comunità piange la scomparsa di Don Paolo Salis. Il cordoglio dell’Amministrazione

Condividi

Il sindaco di Carbonia Pietro Morittu, la Giunta, il Consiglio e l’Amministrazione comunale tutta esprimono profondo cordoglio per la scomparsa di don Paolo Salis, sacerdote della nostra diocesi che per 51 anni ha servito con generosità, dedizione e obbedienza la chiesa e le comunità che gli sono state affidate.

 

Definito dai suoi fedeli e da chi lo ha conosciuto una persona saggia che sapeva fare dell’esperienza vissuta tesoro prezioso volto a incoraggiare chiunque gli stesse vicino, don Paolo ha sempre offerto un conforto solido letto in chiave di fede nelle situazioni difficili da affrontare.

Un sacerdote ma anche “un uomo” sempre evangelicamente positivo che ha donato tanto di sè alla comunità di Gesù Divino Operaio a Carbonia, all’Azione Cattolica diocesana e all’Ufficio diocesano per l’insegnamento della Religione Cattolica di cui era il direttore.

La sua attenzione ai giovani e al prossimo lo ha sempre portato a una formazione continua che gli permettesse di saper trasmettere contenuti e risposte confacenti alla vita e al futuro non solo dei ragazzi, ma anche delle famiglie e degli insegnanti di religione cattolica.

I funerali si terranno stamane alle ore 10.30 nella parrocchia di S. Maria a Barega dove don Paolo sarà certamente ricordato per la dolcezza e il senso di paternità che manifestava ai suoi fedeli in modo accogliente e mai giudicante.

La comunità di Carbonia lo ricorda e lo piange per la semplicità, unita alla forza di spirito, con cui ha saputo seminare la parola di Dio.

Fonte: comunicato stampa

Redazione Administrator
×
Redazione Administrator

Comment here