Dalle ProvincePrimo PianoSud Sardegna

Carbonia: operazione di Polizia con un arresto e una denuncia.

Condividi

Nella giornata di ieri gli Agenti del Commissariato di PS di Carbonia hanno ulteriormente intensificato l’attività di prevenzione e contrasto alla criminalità diffusa, in particolare ai reati contro il patrimonio e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Gli operatori della Squadra Volante, con la collaborazione dell’Unità Cinofila antidroga del Nucleo Cinofili di Abbasanta, insieme agli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Sardegna hanno eseguito una serie di perquisizioni e controlli nelle zone più sensibili della cittadina.

In particolare, i poliziotti hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione di un noto pregiudicato, P. M., 49enne cagliaritano, ma residente a Carbonia.

All’interno dell’appartamento, durante il controllo, erano presenti anche altri due soggetti pluripregiudicati, già noti al personale del Commissariato per i loro precedenti di polizia in materia di stupefacenti.

Durante la perquisizione è stata rinvenuta una pistola tipo scacciacani modificata nella sua struttura in maniera da poter essere utilizzata con cartucce ordinarie, e tre cartucce a salve, la somma di 720€ in banconote e altri 130€ in monete. Grazie al fiuto del cane antidroga “GARMIN” della squadra cinofila è stato trovato dello stupefacente: 20 gr circa di marijuana, un gr di hashish, 6,5 gr di eroina (suddivisi in 32 dosi) ed 0,5 gr di cocaina, sette bilancini di precisione, più materiale per il confezionamento dello stupefacente.

Inoltre, sono stati rinvenuti un bracciale d’oro, un orologio, e diversa attrezzatura da cantiere quali motosega, smerigliatrice, lucidatrice, trapano e coltelli di diverse misure. Tutto materiale presumibilmente oggetto di furti. 

A conclusione dell’attività il fermato è stato tratto in arresto poiché la pistola modificata costituisce “arma clandestina”, in quanto di fatto arma da sparo priva di elementi identificativi e punzoni nonché per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e per ricettazione.

Inoltre uno degli altri due sottoposti a controllo F.G. è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico K25, con una lama di 10 cm, occultato nella tasca del pantalone, e dunque per questo è  stato denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Mentre il secondo B.G., già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma, è stato segnalato all’A.G. per l’aggravamento della misura.

Già in passato il fermato era stato arrestato unitamente ad altre 7 persone per gli stessi reati, ed era stato recuperato un ingente quantitativo di refurtiva, che era stata restituita agli aventi diritto nel corso dei mesi successivi.

 Anche in questo caso la polizia di stato invita le persone che hanno subito furti in abitazione e in cantiere a contattare il Commissariato per l’eventuale riconoscimento e restituzione degli oggetti rubati.

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.ajonoas.it/home/wp-content/plugins/ultimate-author-box/inc/frontend/uap-shortcode.php on line 119
style="display:none;">

Comment here