Sud Sardegna

Carloforte: Il Sindaco annuncia il servizio di vigilanza notturna e invita ancora una volta all’osservanza delle regole.

Condividi

Nella diretta in streaming, sulla pagina FB del Comune di Carloforte, di Mercoledì 28 ottobre, il sindaco Tore Puggioni, ha comunicato che i risultati dei tamponi effettuati martedì si sapranno solo nella giornata di giovedì e  nonostante il primo cittadino abbia sollecitato l’ATS,  non sarà possibile averli prima. Non si esclude che ci possano essere altri positivi. Puggioni, oltre ad invitare a non ascoltare le “chiacchere da bar”, ha sottolineato che le persone poste in quarantena hanno l’obbligo di proseguirla sino alla comunicazione dell’ATS oltre, al fatto che devono rispettare la quarantena tutte le persone risultate positive e i loro conviventi.

Tore Puggioni ha specificato come siano importanti le informazioni fornite dai positivi alla ATS per la tracciatura dei contatti e che il timore di fare i nomi dei contatti avuti dai contagiati, senza specificarne le generalità, oltre che essere perseguibile non aiuta a circoscrivere il virus e potrebbe diventare un punto debole della comunità.

L’ ATS è il nostro unico punto di riferimento”, ha proseguito il sindaco “e va aiutata dando tutta la nostra collaborazione, come istituzioni e come cittadini”.

In attesa delle informazioni dell’ATS tutti i provvedimenti di chiusura, in ambito degli uffici comunali e scuole, restano attivi. La Prefettura, su richiesta del Comune di Carloforte, ha dato il consenso all’operatività della Polizia Locale come organo di ordine pubblico ed è già attivo un servizio di vigilanza notturna. Durante la diretta è stato fatto anche un appello alle famiglie perché vigilino affinché i propri figli anticipino il rientro a casa la sera, e i ragazzi osservino le norme, evitando cosi  sanzioni oltre al rischio di compromettere la propria e altrui salute. Altro invito è stato fatto ai commercianti affinché nei loro esercizi si evitino assembramenti. Al momento non si procederà alla chiusura di aree a rischio, ma giorno per giorno si valuterà la possibilità di farlo qualora si rendesse necessario, questo è quanto deciso dalla giunta comunale. “Comprendiamo i malumori” ha concluso il Puggioni “ma la strada da percorrere è quella dell’osservanza delle regole”.

di Antonello Rivano

Comment here