Sud Sardegna

CARLOFORTE: VANDALI ABBATTONO IL GINEPRO SECOLARE

Condividi

“Era lì, sovrastava la spiaggia di Lucaise, nell’Isola di San Pietro, da molto prima che la colonia dei Tabarchini s’insediasse a Carloforte (1738). Il Ginepro plurisecolare di Lucaise ha visto estati e inverni, Maestrale e Levante, mareggiate e bagnanti fin quando dei vandali delinquenti l’hanno massacrato.” A denunciare questo scempio il Gruppo d’Intervento Giuridico Onlus che ha provveduto ad inviare un esposto alla Soprintendenza per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Cagliari, al Comune di Carloforte, alla Guardia costiera, ai Carabinieri e al Corpo forestale e di vigilanza ambientale, informando nel contempo la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari.

“L’area è tutelata con vincolo paesaggistico (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.)  . prosegue il Grig – e rientra nel sito di importanza comunitaria (S.I.C.) “Isola di S. Pietro” (direttiva n. 92/43/CEE sulla salvaguardia degli habitat naturali e semi-naturali, la fauna, la flora), ma solo una presente vigilanza può concretamente fermare cialtroni e delinquenti ed evitare danni all’ambiente e all’identità dei luoghi.

Atti vandalici come questo non dovrebbero rimanere impuniti.”

Comment here