Primo PianoSportSport internazionale

CORONAVIRUS, DJOKOVIC CONTRARIO AD EVENTUALE VACCINO OBBLIGATORIO

Condividi

Novak Djokovic si schiera contro un eventuale vaccino al Coronavirus. “Personalmente sono contrario alla vaccinazione e non vorrei essere obbligato da qualcuno a farlo per essere in grado di viaggiare”, dice il numero 1 al mondo.

Amelie Mauresmo, ex numero 1 femminile, si  dichiara invece a favore, ostentando l’equazione ‘no vaccine = no tennis’ secondo la quale è l’unica strada per poter giocare nuovamente a livello professionistico.
Djoko, estremamente attento ai dettagli della cura psico-fisica, spazia dalla dieta “quasi vegana” unita all’utilizzo di sostanze naturali, fino alla meditazione insieme al mental coach Pepe Imaz, non è dello stesso parere. Ma potrebbe trovarsi spalle al muro qualora la misura verrà resa indispensabile.

«Se sarà obbligatorio cosa succederà? Dovrò prendere una decisione. Ho le mie opinioni al riguardo, e se queste opinioni a un certo punto cambieranno ancora non lo so. Ipoteticamente, se la stagione riprenderà a luglio, agosto o settembre, anche se è improbabile, il vaccino sarebbe necessario subito all’uscita dalla quarantena: ma il vaccino ancora non c’è…». Ed è difficile che il vaccino sarà disponibile prima del prossimo anno. Tuttavia i medici stanno percorrendo la strada della profilassi con medicinali anti-malarici come la Clorochina: ma tutto ancora è in fase di test.

×
Omar Sansone Editor
Latest Posts

Comment here