PoliticaPolitica nazionale e esteraPrimo Piano

DDL Zan: il Senato con voto segreto ferma la proposta di legge

Condividi

Il Senato, a scrutinio segreto, ha approvato con 154 voti favorevoli, 131 contrari e due astenuti la cosiddetta “tagliola” di Lega e FdI per il non passaggio degli articoli del ddl Zan. Dunque si ferma la procedura in Senato della proposta di legge, che era stata già approvata dalla Camera.  È stata la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, ad aver dichiarato che le richieste del voto segreto presentate da Lega e Fdi sul ddl Zan per il contrasto all’omotransfobia, fossero del tutto ammissibili.

Un po’ plateale l’entusiasmo espresso in aula dopo la votazione.

“Chi per mesi, -scrive su Twitter il deputato dem Alessandro Zan – dopo l’approvazione alla Camera, ha seguito le sirene sovraniste che volevano affossare il #ddlZan è il responsabile del voto di oggi al Senato. È stato tradito un patto politico che voleva far fare al Paese un passo di civiltà. Le responsabilità sono chiare.”

“Hanno voluto fermare il futuro. – Commenta su Twitter Enrico Letta –  Hanno voluto riportare l’Italia indietro. Sì, oggi hanno vinto loro e i loro inguacchi, al Senato. Ma il Paese è da un’altra parte. E presto si vedrà. #DdlZan”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Ajonoas 

Comment here