Primo PianoSportSud Sardegna

Domusnovas: si conclude il Domus Street Festival, la prima tappa del Campionato Sardo 3×3 di Street Basket (video)

Condividi

Sono stati tre giorni intensi (da giovedì fino a ieri sera) quelli che hanno visto Domusnovas impegnata nella prima tappa della Summer League: conosciuta nei social anche con l’hashtag stagionecheconta, organizzata dalla FISB Streetball*, dall’ENDAS* e dal Comune sulcitano.

Grazie all’impegno di Luca Manca (Responsabile Regionale FISB), dell’assessore al Turismo, Sport e Spettacolo del Comune di Domusnovas Davide Aru e a Sonia Cannas, ex giocatrice della Polisportiva Grotte San Giovanni (la squadra di pallacanestro domusnovese) si è potuto dar vita a un evento dal fascino statunitense accompagnato oltre che dai tornei anche da una gara in stile All Star Game NBA come la gara dei tiri da 3.

La manifestazione, si è svolta nella cornice del campo di calcio a 5 del Parco Scarzella che per l’occasione ha ospitato i 2 campi da Street Basket, ha visto la partecipazione di tantissimi appassionati del Basket, grandi e piccoli, con questi ultimi che hanno partecipato al torneo di minibasket a loro dedicato.  Non sono stati gli unici ad aver risposto presenti: nel torneo hanno regalato buonissime prestazioni anche due degli organizzatori domusnovesi l’assessore Aru e l’ex giocatrice Sonia Cannas che hanno partecipato nel torneo Open.

In tutto si sono date battaglia 14 squadre (3 di Minibasket, 8 nel torneo Open e 3 in quello Under) e hanno preso parte agli incontri atleti Pro M e Pro F, Under e Amatori che hanno partecipato anche alla gara dei tiri da 3 che si è svolta tra venerdì e la giornata di ieri.

Nella tre giorni domusnovese alla fine a trionfare sono state la squadra dei Moccis Boys nel torneo Open e i Mamba in quello dedicato agli Under, con Sara Marteddu che si è aggiudicata la gara dei tiri da 3. Gli Nbarazzanti hanno vinto il torneo degli amatori.

Ma alla fine chi veramente ha trionfato è stato l’impegno e la passione che ha spinto tante persone a partecipare e a conoscere questo nuovo sport, per la prima volta giunto a Domusnovas in un evento ufficiale che non abbandonerà così presto il Sulcis perché nel mese di luglio sono previste altre due tappe: a Calasetta dall’1 al 3 e a Iglesias dal 12 al 16.

Sonia Cannas, tra le organizzatrici dell’evento esprimendo tutta la sua soddisfazione per la riuscita dell’evento attraverso Ajò Noas ci tiene a ringraziare tutte le persone che hanno collaborato per la riuscita dell’evento: “Ringrazio tantissimo Elia e Riccardo Cannas per la loro collaborazione per avermi aiutato a montare il campo e per la parte social, Alessio Manis, Sarà Deidda e Daniele Pintus e gli aiuti referti Michela Farris, Daniela Lancellotti, il responsabile Fisb Luca Manca che ha creduto in me e l’assessore allo Sport Davide Aru

Inoltre, non è finita qui perché il FISB Sardegna in ogni tappa concede alle squadre un punteggio in base al posizionamento nei singoli eventi, quelle con il punteggio più alto parteciperanno alla finale regionale, con la futura vincitrice che potrà accedere alle fasi nazionali a Salerno.

Il Domus Street Festival infine ha creato ulteriori basi per un continuo progetto turistico per Domusnovas: eventi sportivi di questo tipo oltre ribadiscono l’importanza del praticare attività fisica e creano occasioni di confronto tra gli atleti, ma possono offrire agli ospiti l’occasione di visitare il paese e il suo territorio.

di Gianmatteo Puggioni

 

*Free Italian Streetball

**Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale e Sportiva, riconosciuto dal CONI

 

Redazione Administrator
×
Redazione Administrator

Comment here