Costume e societàCulturaGossip&TvLifestylePrimo Piano

Elisabetta II e il ritorno al Feudalesimo: i Duchi di Sussex privati del titolo

Condividi

I duchi del Sussex, Harry e Meghan, sono stati privati dei loro titoli di patroni dalla Regina Elisabetta. Ma non solo: in quanto ex-membri della Reale decadono una serie di attività affidate loro in precedenza come cadono alcune onorificenze militari.

L’annuncio arriva da Buckingham Palace e si precisa come Elisabetta II abbia comunicato tutto agli ex-coinquilini «in una lettera dopo una conversazione con il Duca». Harry avrebbe confermato in via definitiva la rinuncia allo status di membri senior della Royal Family annunciata – con clamore – l’anno scorso in nome di una maggiore autonomia e il trasferimento in America.

«In seguito a conversazioni avute con il Duca la Regina ha scritto per confermare che, essendosi i Sussex allontanati dal lavoro della Famiglia Reale, non possono continuare a esercitare le responsabilità e gli incarichi che derivano da una vita di pubblico servizio».

«I titoli militari e i patronati reali affidati al Duca e alla Duchessa tornano quindi a Sua Maestà, che li redistribuirà poi fra le attività di altri membri della Royal Family». Si sottolinea come, tutti gli altri Windsor, «sebbene rattristati dalla loro decisione”, continuino a considerare “il Duca e la Duchessa di Sussex membri molto amati della famiglia».

La conversazione decisiva, prima della scelta definitiva, ha coinvolto Harry da una parte e la regina con l’erede al trono Carlo più altri membri senior del casato dall’altra. Gli incarichi rimessi dai duchi riguardano i loro ruoli nei Royal Marines, nella RAF, nella Royal Navy nonché nel Queen’s Commonwealth Trust, nella Rugby Football Union e nella Rugby Football League, nel patronato del Royal National Theatre e delle varie università e associazioni connesse del Regno Unito e dei Paesi del Commonwealth.

L’anno scorso la Regina e il principe Carlo si limitarono a rivedere parzialmente il ruolo dei duchi di Sussex con un arrangiamento transitorio giunto a scadenza in questi giorni.

La rinuncia al ruolo di membri senior della Royal Family britannica, e la conseguente perdita formalizzata oggi di una serie di incarichi di patronato e di titoli militari onorifici, non impedirà ai duchi di Sussex di restare «impegnati a volgere i propri doveri» e a compiere attività di «servizio per il Regno Unito e in giro per il mondo».

I duchi fanno inoltre sapere d’aver «offerto di continuare a sostenere le organizzazioni» patrocinate finora anche senza avere più ruoli ufficiali. «Tutti possiamo vivere una vita di servizio – concludono -. Il servizio è universale».

×
Marco Loi Editor
Latest Posts

Comment here