Primo PianoSassari

Gdf Sassari: proseguono i sequestri di sabbia e conchiglie asportate dalle spiagge sarde. Sanzionati ad Alghero altri 5 turisti

Condividi

Prosegue l’azione di contrasto condotta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Sassari, presso porti ed aeroporti della provincia, all’ormai noto fenomeno dell’asportazione dagli arenili e dal mare della Sardegna di sabbia, conchiglie, sassi e ciottoli, vietata dalla Legge Regionale e punita con la sanzione amministrativa da 500 a 3.000 euro. Dopo i recenti sequestri effettuati a Olbia e Alghero, negli ultimi 10 giorni sono stati individuati, solo presso l’aeroporto di Alghero, oltre 4,6 Kg tra ciottoli, sabbia e conchiglie, sanzionando ulteriori 5 turisti che li avevano prelevati dalle spiagge di Alghero, Mugoni, Castelsardo, Lu Bagnu e Cala Gonone. L’attività di polizia ambientale condotta dal Corpo nel mese scorso e in questi primi giorni di agosto ha permesso di sequestrare complessivamente, presso porti e aeroporti, oltre 11,6 Kg tra conchiglie, ciottoli e sabbia prelevati dalle spiagge sarde e di sanzionare 12 trasgressori tra italiani, russi, tedeschi, svedesi, polacchi e spagnoli.

Fonte: comunicato stampa

Redazione Administrator
×
Redazione Administrator

Comment here