Sport

Juventus, blitz della Guardia di finanza in sede

Condividi

Un blitz della Guardia di finanza alla Continassa per una ipotesi di accusa formulata dalla Procura di Torino. Sotto la lente di ingrandimento finiscono plusvalenze e movimenti di mercato degli ultimi tre anni (2019, 2020, 2021) della Juventus.

Gli agenti sono stati nella sede del club per acquisire documenti: per falso in bilancio e false fatturazioni sono indagati il presidente Andrea Agnelli, il vice Pavel Nedved, l’ex direttore sportivo Fabio Paratici (ora al Tottenham) e altri tre dirigenti – Marco Re (dimessosi nel 2020) Giorgio Ricci e Stefano Bertola – dell’area finanziaria.

In base alla legge sulla responsabilità delle società, la stessa contestazione è mossa al club.

Gli accertamenti hanno in oggetto “proventi da gestione diritti calciatori” per movimenti di circa 50 milioni di euro. L’inchiesta coordinata dai pubblici ministeri Mario Bendoni, Cirio Santoriello e dall’aggiunto Marco Gianoglio, arriva dopo gli accertamenti già compiuti da Consob e Covisoc.

×
Omar Sansone Editor
Latest Posts

Comment here