Cagliari

Mercato immobiliare turistico Sardegna, aumento dell’1,7%

Condividi

CAGLIARI – Il mercato della casa vacanza al mare è decisamente dinamico, come conferma l’aumento dei prezzi dell’1,7% registrato dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa. Bene le località del Veneto che mettono a segno un incremento dei valori del 6,5%, seguite da quelle delle Marche che chiudono con +5,1%. L’Emilia-Romagna chiude con + 2,7%. La ricerca della casa al mare continua a correre sull’onda lunga sorta dopo il primo lockdown.

La domanda, che si è sempre orientata su bilocali e trilocali, dopo il lockdown sta virando sempre di più sulle soluzioni indipendenti le cui compravendite sono in aumento negli ultimi tre anni. La presenza dello spazio esterno è sempre più importante. Un altro fenomeno riscontrato quest’anno è un ritorno degli stranieri (americani, francesi e nord Europa), sempre più interessati all’acquisto di una casa vacanza nel Belpaese.

Nella seconda parte del 2021 le quotazioni delle località turistiche della Sardegna hanno registrato un aumento dell’1,7%. Particolarmente dinamico l’andamento dei valori immobiliari nel Sud della Sardegna (+2,3%).

Provincia di Sud Sardegna

Nelle località del Sud Sardegna buon andamento per Villasimius (+7,0%) che ha registrato un aumento dei valori abbastanza generalizzato. Gli acquirenti sono prevalentemente sardi ma se ne contano anche dalla Penisola e da Germania, Francia, Svizzera e Inghilterra. Gli stranieri spesso conoscono già la località ed acquistano per trascorrere in questi luoghi gli anni della pensione, lavorare in smart working o realizzare un investimento. La domanda di locazione è sempre elevata e si aggira intorno a 2000 € al mese a giugno, 3000 € a luglio, 4000 € ad agosto e 2500 € a settembre. Le tipologie più compravendute sono le villette a schiera con aree esterne (verande e spazi verdi attrezzati) ma vanno bene anche gli appartamenti di recente costruzione, sempre dotati di aree esterne. Predilette le zone a ridosso del mare. Richieste anche per il centro del paese e per le periferie. In queste ultime acquista chi ha un budget contenuto. I prezzi medi si aggirano intorno a 3000 € al mq. Le soluzioni indipendenti con giardino, disponibili a Simius e Campulongu, toccano punte di 5000 € al mq se dotate di vista panoramica. Valori di 6000 € al mq sulla prima fila mare, 5000 € al mq in paese con vista mare. Non ci sono al momento nuove costruzioni in corso perché i piani di lottizzazione non sono ancora stati approvati.

Prezzi stabili a Sant’Antioco e in diminuzione a Calasetta nella seconda parte dell’anno. La ricerca di casa vacanza vede protagonisti acquirenti non residenti che cercano quasi sempre abitazioni dotate di spazio esterno. La tipologia maggiormente ricercata è il trilocale. Calasetta concentra il maggior numero di richieste di casa vacanza e di casa da destinare all’investimento. Con quest’ultima finalità in genere si impiegano cifre intorno a 100 mila €. Le zone preferite sono Sottotorre, Spiaggia Grande, Le Saline. I prezzi medi si aggirano intorno a 1200 – 1300 € al mq con punte di 2000 € al mq per le ville. Si scende a 800-1000 € al mq per le soluzioni più distanti dalle spiagge. A Sant’Antioco la ricerca dell’abitazione si indirizza sia sulla prima casa sia sulla casa vacanza. Chi cerca la casa vacanza si orienta su tipologie posizionate nella zona alta, dotata di vista mare. L’usato ha prezzi che vanno da 800 a 1200 € al mq. Chi arriva da fuori ama le case in pietra del centro storico tipiche della zona che si scambiano a prezzi medi di 400 € al mq.  Sempre molto gettonate le abitazioni presenti nella zona della “spiaggia di Maladroxia che arrivano a 1600 € al mq.

Città Metropolitana di Cagliari

A Pula, nella seconda parte del 2021, le quotazioni immobiliari sono aumentate del 3,8%. Tra le località in crescita c’è Stella Marina caratterizzata dalla presenza di belle spiagge e soprattutto di un mercato immobiliare di qualità medio alta: l’offerta è costituita da villette bifamiliari e singole con un giardino di circa 1000 mq. Gli acquirenti sono prevalentemente italiani (della provincia di Cagliari e di altre regioni italiane). In spolvero negli ultimi tempi “Pard’ e Sali” frazione di Sarroch nata negli anni ’90 che attira, in particolare, per un’offerta immobiliare costituita da villette a schiera e bifamiliari con spazi esterni e per i prezzi più convenienti, intorno a 2000 € al mq.

Valori decisamente più elevati a Santa Margherita di Pula e Chia dove, le tipologie usate anni ’70-’80, possono andare da 1500 € al mq per soluzioni da riqualificare a 2500 € al mq per le tipologie ristrutturate. I valori più elevati si registrano verso il mare dove, per un buon usato, si toccano anche 4000 € al mq. Piace sempre Porto Columbu, dove sorgono soluzioni indipendenti e villette a prezzi medi di 1200 € al mq: le acquistano cagliaritani che decidono di vivere in questa località vista la vicinanza alla città di Cagliari. In diminuzione gli investitori che acquistano per mettere a reddito. E’ stata completata la nuova S.S. 195 che sostituirà parte della vecchia e che servirà per accorciare i tempi di arrivo da Cagliari e dall’ Aeroporto.

Provincia di Sassari

Nella zona del lido di Alghero si registra un aumento della domanda da parte di stranieri in arrivo da Francia, Belgio, Paesi dell’Europa dell’est. I prezzi sono in aumento del 3,2%.  A questi si aggiungono anche lombardi, piemontesi, veneti e in parte anche acquirenti locali. C’è una forte domanda di bilocali e trilocali con spazi esterni. Nella zona del lido ci sono residence e condomini degli anni ’80-’90. I prezzi oscillano da 1600 a 1800 € al mq con punte di 2000 € al mq. Non ci sono nuove costruzioni ma soltanto demolizioni e ricostruzioni ed il nuovo può andare da 3000 € al mq fino a punte di 5000 € al mq per il nuovo fronte mare. Chi cerca la casa al mare in zone meno caotiche si orienta verso le frazioni di Fertilia e quartiere la Pietraia dove le case costano circa 200-300 € al mq in meno.

A Budoni i prezzi degli immobili sono in aumento del 5,9% nella seconda parte del 2021, in particolare nelle frazioni di Tanaunella e di Porto Ottiolu. Si tratta di due frazioni dove, grazie alla vicinanza al mare è cresciuta la domanda di casa vacanza e questo ha fatto lievitare i prezzi. Sono interessati anche gli investitori che qui possono spuntare rendimenti interessanti. In genere investono cifre inferiori a 100-150 mila €. Nell’ultimo anno si segnala un maggiore interesse da parte di stranieri. A Tanaunella i prezzi medi si aggirano intorno a 1500 € al mq ed è una frazione in cui si vive tutto l’anno.  Porto Ottiolu, la zona più costosa, piace perché ha il porto turistico oltre ad abitazioni più recenti a 2000-2200 € al mq. Salgono le preferenze anche per Agrustos che piace perché ha una parte alta che permette di godere di una bella vista mare e dista un paio di chilometri. Offre sia appartamenti sia villette a schiera costruite prevalentemente negli anni ’90. Per un buon usato si spendono mediamente 1800 € al mq.

×
Latest Posts
  • Atlante: bonus anti-inflazione di 458 euro a ogni dipendente

Comment here