CagliariMedicinaPrimo Piano

Ospedale Businco di Cagliari: venerdì 15 luglio giornata informativa “Prevenzione e cura dell’impatto psicologico della malattia onco-ematologica”

Condividi

Venerdì 15 luglio con inizio alle ore 14 presso la sala conferenze dell’ospedale Businco di Cagliari, si terrà una giornata informativa sulla cura e sull’importanza dell’approccio multidisciplinare nei confronti del paziente onco-ematologico.

L’evento, inserito all’interno del progetto “Prevenzione e cura dell’impatto psicologico della malattia onco-ematologica e del trapianto di cellule staminali emopoietiche sul paziente, la famiglia e l’équipe multidisciplinare”, è rivolto alle persone che vivono un’esperienza di tumore ematologico e di trapianto di cellule staminali, seguite presso il reparto di Ematologia dell’ospedale A. Businco.

Durante la giornata verranno affrontati diversi temi, fra cui una visione olistica della cura in grado di poter dare risposte anche ai bisogni emozionali e interpersonali del paziente e dei suoi familiari.

Il progetto promosso dal prof. Giorgio La Nasa, direttore della SC di Ematologia dell’ARNAS G. Brotzu e dalla dott.ssa Adriana Vacca, responsabile dell’Unità Clinica del CTMO dell’oncologico,  nasce come strumento di supporto psico-oncologico, con l’obiettivo di rinforzare la presa in carico di pazienti e familiari e allo stesso tempo garantire la migliore terapia attraverso una vera e propria “alleanza terapeutica” con l’équipe multidisciplinare composta da esperti medici, infermieri, psicologi, specialisti in scienze della nutrizione, fisioterapisti, assistenti sociale e volontari. L’evento, promosso dall’ARNAS G. Brotzu e finanziato dalla Fondazione di Sardegna, sarà occasione per presentare i risultati complessivi delle attività, attraverso la testimonianza del lavoro svolto, delle esperienze e delle riflessioni dell’équipe multidisciplinare che partecipa nelle varie fasi del percorso di cura volti a migliorare anche la qualità di vita a del paziente, favorendo una riduzione del dolore, dell’ansia e della depressione.

Fonte: comunicato stampa

Redazione Administrator
×
Redazione Administrator

Comment here