CagliariIstruzione

Questa sera al Poetto l’Università di Cagliari presenta cinque corsi di laurea

Condividi

Stasera, lunedì 1° agosto, dalle 21, al pub-bar “Il Fico d’India” – Lungomare Poetto n. 324, Cagliari – docenti e studentesse e studenti, presentano i corsi di laurea dell’Università di Cagliari dedicati alla comunicazione. All’incontro, moderato da Marzo Lutzu (etnomusicologo e docente nei corsi di comunicazione), partecipano Ester Cois (Delegata del Rettore per l’uguaglianza di genere, docente del corso di Sociologia dell’innovazione e comunicazione), Antioco Floris (coordinatore della magistrale in Produzione multimediale), Elisabetta Gola (prorettrice per la Comunicazione e l’immagine, coordinatrice del corso di Scienze della comunicazione) e Marco Pignotti (coordinatore del corso in Lingue e comunicazione). La serata sarà animata dal DJ set di Angus Bit.

Un arricchimento continuo, maturato nel tempo, innovativo e includente. L’università di Cagliari ha via via arricchito l’offerta dei corsi di comunicazione: due corsi di laurea (Lingue e comunicazione e Scienze della comunicazione) e tre percorsi magistrali (Filosofia e teorie della comunicazione, Sociologia dell’innovazione e comunicazione, Produzione multimediale). Le possibilità di studio e approfondimento sulla comunicazione sono perciò articolate e verranno presentate in modo coordinato attraverso la voce diretta di chi dirige e insegna nei corsi. Ma anche con la proiezione di video prodotti nei laboratori, interviste, testimonianze. “L’offerta proposta dall’università di Cagliari adotta sguardi multidisciplinari che attingono dai saperi umanistici, sociologici, filosofici, giuridici e tecnologici, ma caratterizzata anche dalla presenza di laboratori professionalizzanti e da insegnamenti in lingua inglese” dice il professor Floris. “I corsi forniscono agli studenti e alle studentesse le chiavi per comprendere e gestire con competenza e consapevolezza la comunicazione istituzionale e l’innovazione sociale, i linguaggi e le teorie della comunicazione, la produzione multimediale e audiovisiva. In particolare – spiega la professoressa Gola – il corso di laurea in Scienze della comunicazione dall’anno venture propone un percorso con due indirizzi, rivolti rispettivamente e specificamente all’ambito della comunicazione artistica, naturale sbocco verso la magistrale in Produzione multimediale, e comunicazione pubblica (che viene approfondita nella magistrale in Sociologia dell’innovazione e nella comunicazione).

Contenuti e sbocchi professionali: indicazioni per un domani che è già presente. Per chi desiderasse una preparazione più teorica e orientata alla produzione di contenuti, può optare per Filosofia e teorie della comunicazione, che accoglie ogni anno studenti sia da Lingue e comunicazione che da Scienze della comunicazione. Dalle due lauree di primo livello è possibile comunque iscriversi a tutte le magistrali senza debito. Nel corso dell’incontro verranno date, su richiesta, informazioni anche tecniche sugli aspetti legati ai corsi e agli sbocchi professionali.

Fonte: comunicato stampa

Redazione Administrator
×
Redazione Administrator

Comment here