CulturaPrimo PianoSud Sardegna

Sant’Antioco: dal 19 settembre ripartono le indagini archeologiche presso l’antico abitato fenicio, punico e romano

Condividi

Il comune di Sant’Antioco avvisa, attraverso i profili social istituzionali, che ripartono “le indagini archeologiche presso l’antico abitato fenicio, punico e romano, conosciuto come area del Cronicario. A partire da lunedì 19 settembre gli scavi diretti dal prof. Michele Guirguis dell’Università degli Studi di Sassari, con il supporto del Comune di Sant’Antioco e del Museo archeologico F. Barreca, apriranno un nuovo triennio di ricerca.”

Gli scavi saranno aperti al pubblico in via straordinaria durante le Giornate europee del patrimonio, il 24 e il 25 settembre.

Nelle due settimane successive il Museo ospiterà le attività della XIV Summer School in archeologia fenicia e punica e alcuni incontri con gli archeologi che lavorano nel territorio, momenti di incontro, conoscenza e scambio a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

L’Assessore alla Cultura e ai Beni Culturali Luca Mereu augura buon lavoro a studenti e studiosi: “L’auspicio è che le indagini e le attività di scavo nel Cronicario ma, più in generale, nell’area del Parco Archeologico, possano diventare sistematiche, una sorta di appuntamento  annuale nell’ambito di una visione di più ampio respiro, finalizzata a portare alla luce il nostro sterminato patrimonio archeologico, in modo da restituirlo stabilmente e in maniera completa alla pubblica fruizione, in primis della nostra comunità e poi dei turisti.”

Fonte: comune di Sant’ Antioco

×
Latest Posts

Comment here