Primo PianoSassari

Sassari: la GdF trova una piantagione di marijuana e arresta il responsabile

Condividi

I militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Sassari hanno scoperto una piantagione di marijuana e arrestato in flagranza di reato un soggetto con l’accusa di detenzione e coltivazione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’intervento è scaturita dopo un’ attività info-investigativa condotta dai finanzieri, che ha consentito la raccolta di elementi indiziari che hanno consentito all’Autorità Giudiziaria di emettere un decreto di perquisizione, nell’agro di Sassari, presso un’abitazione e la circostante area di oltre 3 ettari.

Le operazioni di ricerca, condotte con l’ausilio del cane antidroga “GINKO” in forza alla Tenenza di Porto Torres, hanno consentito di rinvenire alcune decine di piante di canapa indiana mimetizzate tra la fitta vegetazione mediterranea presente nell’area, di proprietà di un cinquantenne disoccupato. La piantagione era dotata di un efficiente impianto di irrigazione a goccia.

Inoltre, nell’intercapedine dell’abitazione perquisita dai militari è stato rinvenuto un essiccatoio attrezzato con apposito impianto di ventilazione ed illuminazione, dove erano stati appesi numerosi steli con infiorescenze di marijuana. All’interno dell’abitazione sono stati trovati anche oggetti e strumenti per la coltivazione e il confezionamento dello stupefacente e un quantitativo di marijuana già essiccata, hashish e denaro contante.

Complessivamente, le Fiamme Gialle hanno sequestrato oltre 80 piante di marijuana, circa 2 kg di marijuana già essiccata, 50 grammi di hashish e circa 3000 euro in contanti. Lo stupefacente sequestrato avrebbe fruttato, qualora immesso sul mercato illegale del minuto spaccio, ben 200 mila euro.

L’arrestato si trova agli arresti domiciliari.

Fonte: comunicato stampa GDF

Redazione Administrator
×
Redazione Administrator

Comment here