Cagliari

Siliqua: il Corpo Forestale ritrova Falco Pescatore folgorato

Condividi

Il personale della Stazione Forestale di Siliqua, dipendente dall’Ispettorato forestale di Iglesias, dopo una segnalazione, ha individuato nei pressi del Castello Acquafredda di Siliqua un esemplare di falco pescatore morto ormai da diversi giorni.

 Il decesso sarebbe avvenuto con tutta probabilità a causa dell’impatto del rapace sui cavi di una linea elettrica di media tensione; infatti il corpo è stato recuperato ai piedi di un  palo della linea elettrica.

L’animale presentava in entrambe le zampe un inanellamento applicato da un Istituto Faunistico della Germania e conteneva tutte le informazioni per risalire al paese di origine e all’ente che ha marcato il falco.

I dati trasmessi all’ISPRA di Ozzano (BO) hanno riferito che il falco pescatore aveva già percorso 1.700 Km, da un’ Isola a Nord-Est della Germania ed era diretto in Africa.

Nell’ultimo anno gli incidenti per folgorazione da impatto su impianti elettrici si stanno rivelando un grave problema a causa del numero elevato di volatili morti.

Il Corpo Forestale si sta interessando alle mappature dei punti di folgorazione dove viene evidenziata anche la tipologia degli impianti elettrici interessati al fine di fornire gli elementi utili ai soggetti competenti per la messa in sicurezza della rete elettrica regionale contro le folgorazioni.

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.ajonoas.it/home/wp-content/plugins/ultimate-author-box/inc/frontend/uap-shortcode.php on line 119
style="display:none;">

Comment here