Costume e societàEconomiaLifestyleSvizzeraTecnologiaWeb

Swatch e i nuovi orologi biologici: la svolta del mondo orologistico

Condividi

Una vera e propria rivoluzione della casa orologistica Swatch che dal 1983, anno in cui ha dato vita ad un nuovo concetto di orologio da polso con 12 modelli colorati, materiali moderni ed un prezzo accessibile, ha conquistato intere generazioni fino ai nostri giorni.
Il cosiddetto ‘enfant terrible’ dell’orologeria svizzera, lancia per la prima volta una collezione di orologi realizzati in materiali di origine naturale, sostituendo tutti gli elementi degli orologi con materiali biologici; cinturino e cassa dei nuovi Swatch sono dunque realizzati con materiali bio estratti dai semi di ricino.
Viene considerato dall’azienda un tributo al design dei primi modelli Swatch, ma è solo il primo capitolo di un nuova storia di orologi.
Le collezioni con i materiali usati finora in casa Swatch continueranno ad esistere per altro tempo, ma l’intento è quello di immettere nuove referenze con materiali di origine biologica.
Già da ottobre 2020 ci saranno nuovi lanci dell’orologio Swatch Sistem51 con tali caratteristiche, quindi non sarà una “collezione episodica” ma un vero e proprio cambio di rotta strategico e rivoluzionario.
Inoltre, sono stati sostituiti i confezionamenti di tutti i modelli con il nuovo PaperFoam, materiale composto da una miscela di amido di patate e tapioca, quindi completamente biodegradabile e riciclabile insieme ai rifiuti di carta a casa propria.
Sul retro la confezione riporta la scritta: “Job done! Recycle or compost me”

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.ajonoas.it/home/wp-content/plugins/ultimate-author-box/inc/frontend/uap-shortcode.php on line 119
style=”display:none;”>

Comment here