CulturaLetture in compagnia di...OristanoPrimo Piano

Arriva “Ciao Lawrence” antologia di poeti di fama internazionale in onore di Lawrence Ferlinghetti

Lawrence Ferlinghetti libro
Condividi

La casa editrice di Oristano EPDO Edizioni di Roberto Cau, pubblica un’importante antologia in onore del poeta Lawrence Ferlinghetti, riunendo celebri poeti di fama internazionale come Jack Hirschman e Agneta Falk amici intimi del grande poeta centenario che ci ha lasciato qualche tempo fa.

A curare l’opera è stato Michele Licheri poeta di Norbello che ha avuto l’onore di conoscere Lawrence Ferlinghetti di persona insieme ad altri autori sardi come Alberto Lecca.

Il libro è un omaggio sentito da parte di questi poeti contemporanei che hanno voci differenti tra loro, profonde e graffianti, proprio il genere di voci amiche di cui Ferlinghetti amava circondarsi.

 

Ho avuto il grande privilegio di conoscere Lawrence Ferlinghetti, e di essere tradotto da Jack Hirschman, anche grazie all’incontro della City Light Firenze che aveva organizzato diverse traversate tra Cagliari e altre città italiane, ma gli incontri in Sardegna sono stati molti. – dichiara Licheri – Ho un carissimo ricordo di quei reading. Anche altri autori presenti in questa antologia hanno conosciuto questo poeta straordinario e sono stati tradotti da Jack, come Alberto Masala, Sandro Sardella che ha esposto alcune sue opere proprio a San Francisco nella City Lights, e ancora Alberto Lecca e Ferruccio Brugnaro. Inoltre partecipa a questo libro Giada Diano che è stata una delle biografe italiane. In passato mia moglie Kyka ha prodotto uno degli arcani di Jack Hirschman “L’arcano di seta” collaborando con alcuni editori. Fu un’esperienza davvero bellissima. Oggi ho scelto di pubblicare questo quaderno beat nella forma e nei contenuti cari ai poeti del movimento, una pubblicazione preziosa che unisce autori da ogni parte del mondo italiani e stranieri, una pubblicazione assemblata e prodotta proprio in Sardegna terra molto amata dallo stesso Ferlinghetti!” così afferma Michele Licheri.

Chi era Lawrence Ferlinghetti?

Lawrence Monsanto Ferlinghetti è nato a Yonkers il 24 marzo 1919, fu poeta, pittore, editore e libraio statunitense. Ferlinghetti, con la propria casa editrice, la City Lights (nome anche della sua libreria di San Francisco, ancora oggi uno dei punti di riferimento più importanti delle controculture), pubblicò i primi lavori letterari della Beat Generation, tra cui Jack Kerouac e Allen Ginsberg. E fu proprio con “Urlo” di Ginsberg del 1956, che finì in prigione con l’accusa di aver pubblicato delle oscenità. Questo fatto ebbe molta importanza a livello storico perché si tratta del primo caso in cui venne fatto appello al famoso ‘Primo emendamento’ riguardante la libertà di parola e di stampa per quanto concerne la pubblicazione di materiale considerato discutibile ma di notevole rilevanza letteraria e sociale.  Quanto accaduto mise al centro dell’attenzione un gruppo di giovani, ossia la Beat Generation, che attraverso la ribellione “letteraria” lottava contro una società fortemente conservatrice. I beatnik vivevano in prima persona ciò che raccontavano e sperimentavano nuove forme di aggregazione come la libertà sessuale.  La City Lights può essere considerata la prima libreria che vendette quasi esclusivamente edizioni economiche, specializzata in poesia, politica, riviste autoprodotte di ogni tipo, ma soprattutto fu anche la prima libreria a dedicare una sezione alle pubblicazioni gay e lesbiche. Ferlinghetti è morto a San Francisco il 22 febbraio 2021.

 

Per maggiori informazioni: Link per il libro

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Ajonoas

Comment here