Primo PianoSport

Calciatore di 23 anni rinuncia alla carriera per donare il fegato alla madre

Condividi

Un gesto d’amore quello del giovane calciatore croato Robert Peric-Komsic.

Il 23enne, quando si è trovato di fronte alla scelta tra carriera o salvare la madre Ljiljana non ha avuto dubbi: ha scelto la madre.

L’attaccante croato del Cibalia Vinkovci, club di seconda divisione croata, era rimasto l’ultimo donatore compatibile dopo diversi tentativi di trapianto falliti.

La vicenda risale allo scorso marzo in una clinica di Istanbul dove Robert ha donato alla mamma il 70% del suo fegato.

“La sua vita era in pericolo – ha raccontato il giovane ai media locali – il suo stomaco si stava riempiendo d’acqua ed era questione di giorni. Nel momento in cui ho capito che tutte le altre opzioni erano esaurite, ho fatto le valigie e sono volato a Istanbul. La mia missione era chiara, curare mia madre. Tutto il resto era meno importante o del tutto irrilevante”.

 

La madre ora si sta riprendendo e Robert è pronto per tornare in campo:

“Tutti gli esami sono normali, il fegato è quasi completamente rigenerato. Io un eroe? Ho fatto quello che avrebbe fatto chiunque. Mia madre mi ha dato la vita e io l’ho estesa a lei, finalmente ha avuto una nuova vita dopo 13 anni di dura lotta”.

Fonte: media locali

 

×
Latest Posts

Comment here