Sud Sardegna

CARBONIA: MOSTRA DEGLI STUDENTI DELL’ANGIOY CONTRO IL FEMMINICIDIO

Condividi

Incontrarsi, riflettere, dibattere e rappresentare: questo è stato fatto dagli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “G.M. Angioy” di Carbonia in occasione del 25 novembre, giornata giornata internazionale sul femminicidio.  Ogni giorno in Italia le donne sono vittime di atti di violenza, più di 90 femminicidi nel 2019. L’Istituto scolastico con  l’ausilio di  studenti , docenti e  personale ATA  hanno voluto allestire una scenografia  sul tema  della violenza sulle donne. L’iniziativa ha  l’obiettivo di sensibilizzare e rendere più  consapevoli gli studenti su questo tema. “Questo progetto – dichiara la prof.ssa Franca Ghiani – si  è svolto a scuola perché la scuola è un luogo di istruzione e formazione che deve insegnare e prevenire episodi di violenza. Un problema profondo che coinvolge e sconvolge una società, quella italiana ed internazionale, che piange e s’indigna ogni volta che avviene  un nuovo fatto di cronaca. L’obiettivo primario – conclude – è stato quello di condividere , riflessioni, ragionamenti che sono stati scritti dagli studenti in un registro costruito per l’occasione.” Un segnale importante quello che proviene dagli studenti che denota l’attenzione rivolta dai più giovani verso una piaga che sembra non volersi rimarginare, ripartire dalla scuola per motivare le giovani generazioni a essere protagoniste del cambiamento, e nel contempo inviare un messaggio forte all’intera società. Il femminicidio, pur consumandosi in situazione private, è una questione che riguarda tutti e soprattutto fa riflettere sul modo in cui è organizzata la società moderna. Gli studenti come esempio per ricercare formule nuove capaci di diffondere la cultura della non violenza perché gli adulti, a quanto pare,  non riescono a risolvere un problema creato da loro stessi.    

Comment here