Aggiornamenti Covid SardegnaSud Sardegna

Carloforte: Il sindaco annuncia le chiusure temporanee degli uffici comunali e delle scuole secondarie di primo e secondo grado

Condividi

Con la diretta streaming, nella serata odierna, il sindaco di Carloforte Tore Puggioni, rettifica il numero dei nuovi positivi da Covid19 annunciati ieri. Sono otto e non nove i nuovi positivi, per un totale, per Carloforte di 11 positivi, di cui uno solo ospedalizzato, al CTO di Iglesias, e 10 asintomatici.
Nella Stessa diretta il sindaco annuncia due nuovi provvedimenti in atto da lunedì prossima.

Si tratta di una ordinanza e un decreto,  nello specifico:

Nell’ ordinanza Ordinanza Sindacale n° 34/2020

ORDINA

la chiusura temporanea, in via precauzionale, con decorrenza dal 26/10/2020 e fino al completamento dell’esecuzione dei tamponi con esito negativo dei contatti rilevati dalla catena di trasmissione indicata dal competente organo sanitario, delle seguenti sedi scolastiche;

  • Scuola Secondaria di primo grado – sede Salita Santa Cristina snc;
  • Scuola Secondaria di secondo grado, comprensiva del Liceo Scientifico e delle Scienze Umane “Don Gabriele Pagani” e dell’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica “Cristoforo Colombo” – Sede Corso Battellieri n° 32;

con la precisazione, che la chiusura si riferisce alle sole attività didattiche e connesse attività amministrative, restando escluse dalla medesima chiusura eventuali necessità di utilizzo della struttura programmate per l’effettuazione di adempimenti in scadenza e non procrastinabili, comunque da effettuare in sicurezza;

Nel  Decreto Sindacale n° 15/2020

DECRETA · la chiusura temporanea dell’attività amministrativa in presenza e dei servizi al pubblico degli uffici comunali con decorrenza dal 26/10/2020 e fino al completamento dell’esecuzione dei tamponi con esito negativo dei contatti rilevati dalla catena di trasmissione indicata dal competente organo sanitario, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali: · Stato Civile (raccoglimento delle registrazioni di nascita e di morte); · Servizi cimiteriali; · Servizio di Polizia Municipale;

Il primo cittadino ha inoltre precisato che l’amministrazione si è data 48 ore per valutare comportamenti e osservanza delle norme anticovid, in particolare il divieto di assembramenti, da parte della popolazione.
In caso di valutazione negativa non sono esclusi ulteriori provvedimenti restrittivi come la chiusura di aree a rischio.

“Troppi atteggiamenti scorretti da parte di alcuni cittadini ed esercenti”, ha proseguito il sindaco
“adotteremo tutte le misure atte ad avere un controllo più severo ed esteso sulle ventiquattro ore”
Tore Puggioni ha concluso precisando che l’amministrazione non vorrebbe essere messa nelle condizioni di adottare misure estreme, comprendente le difficoltà economiche di  molte categorie, ma la salute pubblica viene prima di ogni cosa.

di Antonello Rivano

Comment here