Primo Piano

CORONAVIRUS: A PAULILATINO QUARANTENA VOLONTARIA PER TREDICI PERSONE

Condividi

A Paulilatino ci ha pensato il primo cittadino, Domenico Gallus, a chiarire la situazione incresciosa che si era andata a creare a causa di rumors legati al coronavirus. “Voglio rassicurarvi che al momento nella nostra comunità e più in generale inSardegna non sono stati accertarti e sottolineo non sono stati accertati casi di infezione.”
Il sindaco, che riveste anche il ruolo di presidente della Commissione regionale alla Sanità, ha voluto fare riferimento alle tredici persone rientrate dalla Lombardia e dal Veneto, regioni dove si sono registrati più casi di positività al Covid-19, rassicurando che “D’accordo con tutta la comunità abbiamo adottato delle norme di salvaguardia per i nostri cittadini perché riteniamo sia giusto dare un segno di collaborazione verso le autorità competenti per preservare il territorio e la popolazione”. In effetti le persone indicate, pur non avvertendo alcun sintomo e stando bene, si sono messe in quarantena volontaria seguendo le indicazioni di Gallues e dellaAssl, proprio per scongiurare eventuali pericoli per i propri concittadini.
Il primo cittadino invita i cittadini che eventualmente si sono recati nei luoghi in cui è presente il virus ad informarlo “affinché si prendano misure preventive. Ringrazio tutta la popolazione e i nostri emigrati che hanno preferito rimandare la vacanza a Paulilatino per salvaguardare gli altri cittadini. Credo che sia un modello che se seguito in altri comuni dell’Isola potrà lasciare tutti più sereni”.

Claudio Moica Administrator
×
Claudio Moica Administrator

Comment here