LavoroPrimo Piano

EX AIPA: REINTEGRO NEGATO AI LAVORATORI

Condividi

“L’assessora Murgia farebbe bene a preoccuparsi di 37 famiglie che hanno visto andare in fumo il loro lavoro insieme ad anni di esperienza tecnica nel settore della zootecnia, anziché preoccuparsi dell’accordo che il suo assessorato ha firmato con l’Associazione Allevatori della Regione Sardegna”. Lo afferma la segretaria generale della UILA UIL Sardegna Gaia Garau in seguito alla presa di posizione dell’assessore regionale all’Agricoltura Gabriella Murgia in merito alla legittimità dello stanziamento di 300mila euro per il reintegro dei 37 lavoratori ex AIPA approvato recentemente dal Consiglio regionale con un emendamento alla legge di Bilancio.

“Riteniamo assurdo che l’assessora Murgia contraddica la sua stessa maggioranza facendo marcia indietro su una norma che prevede il reintegro dei 37 ex dipendenti dell’Aipa e finalmente tutela la dignità e la professionalità di questi lavoratori – evidenzia Garau -. Abbiamo appreso questa inconcepibile decisione da una irrituale lettera di due pagine spedita ai sindacati che dimostra un totale disinteresse nei confronti dei lavoratori, peraltro in palese contrasto con una legge regionale che autorizza la spesa e con il protocollo d’intesa tra la Regione e AARS stipulato in data 13 febbraio 2019. L’assessore Murgia pretende di sostituirsi agli organi preposti alla vigilanza sui provvedimenti legislativi e noi non possiamo che prendere atto della sua manifesta incapacità di governare un comparto strategico e complesso come quello della zootecnia che da tanto tempo attende risposte dalla politica”.

Comment here