Tecnologia

GOOGLE MAPS: NUOVA VESTE GRAFICA E NUOVE FUNZIONI PER FESTEGGIARE I PRIMI 15 ANNI.

Condividi

Da semplice navigatore per spostarsi da un luogo all’altro, Google Maps è diventato uno strumento completo che aiuta oltre un miliardo di utenti con ricerche specifiche.

Per festeggiare degnamente il quindicesimo compleanno, il colosso della California ha deciso di dare una rinfrescata al look della propria applicazione, inserendo nuove funzionalità aggiunte grazie ai feedback forniti dagli stessi utenti.

La nuova interfaccia punta sulla facilità di accesso alle funzioni, mostrando cinque diverse schede.

Esplora: La scheda è presente da tempo e consente di trovare in un attimo un nuovo ristorante, un locale pubblico o una festa nelle immediate vicinanze. Grazie a questa scheda è possibile conoscere i pareri degli utenti, informazioni, orari di apertura e molto altro su quasi 200 milioni di luoghi di interesse nel mondo.

Tragitto: Questa scheda è indispensabile per conoscere sempre il tragitto ottimale per raggiungere la vostra destinazione. Offre informazioni in tempo reale su traffico, tempi di percorrenza e strade alternative.

Salvati: In questi quindici anni gli utenti hanno salvato oltre 6,5 miliardi di località, dal negozietto sotto casa al ristorante più chic.    In questa sezione troverete i luoghi che avete salvato e potrete scoprire nuove perle grazie alle segnalazioni degli altri utenti, con spunti da cui trarre ispirazione.

Contributi: Avete trovato una strada con il nome sbagliato, un locale mancante oppure chiuso? In questa scheda potete segnalare errori, mancanze e fornire il vostro prezioso contributo al miglioramento del servizio.

Novità: Vi è sfuggita l’apertura di un nuovo locale di tendenza, o non conoscete i locali più frequentati nella nuova città in cui vi siete trasferiti? In questa scheda troverete le segnalazioni degli esperti insieme alla possibilità di chattare direttamente con le attività commerciali.

Si rinnova anche l’icona, con il segnaposto a dominare l’area.

Tra i nuovi ed interessanti strumenti troviamo la temperatura (grazie alle indicazioni degli utenti), maggiori informazioni sull’accessibilità (con dati sulle eventuali barriere architettoniche o dotazioni particolari per persone con disabilità), ma anche aggiornamenti (per quei Paesi che lo prevedono) sui trasporti dedicati alle sole donne e sull’eventuale presenza di sistemi o personale di sorveglianza.

Tutti i dati si basano sulle segnalazioni in tempo reale degli utenti e saranno resi disponibili agli utenti a partire dal mese di marzo, in maniera graduale. In arrivo inoltre un miglioramento della funzione Live View, che semplifica notevolmente la navigazione a piedi.

Nei prossimi mesi infatti sarà più semplice capire in che direzione si trova la nostra destinazione e la distanza dalla posizione attuale.

×
Omar Sansone Editor
Latest Posts

Comment here