Politica

Gualtieri: “Finalmente Roma si doterà di un Museo della Scienza”

Condividi

ROMA – “Finalmente Roma si doterà di un Museo della Scienza”. Così il sindaco Roberto Gualtieri, che ieri ha presentato il Bando internazionale di Progettazione: “75 milioni di investimenti totali per la completa riqualificazione dell’ex caserma di via Guido Reni e il rilancio dell’intero quartiere Flaminio. Diamo una visione organica, all’insegna della scienza, della cultura e dell’arte, a quest’area importante della città”, spiega. “La superficie complessiva del Museo della Scienza sarà di oltre 19.000 mq (compresi spazi di servizio, spazi verdi/serre e terrazza della caffetteria), di cui 9.000 mq per spazi espositivi di varia natura e 1.100 mq di spazi per la ricerca. Le strutture dovranno essere sostenibili e soddisfare i requisiti energetici più restrittivi. Vogliamo chiudere la fase di progettazione entro il prossimo anno, indire la gara nel 2024 e posare la prima pietra agli inizi del 2025”.

E aggiunge: “L’obiettivo che ci siamo posti è trasmettere l’entusiasmo e la passione per la scienza e divulgare il metodo scientifico, in particolare alle nuove generazioni. L’idea non è quella di sostituire ma di affiancare le straordinarie realtà museali, universitarie e non solo, presenti in città, dando loro un punto di riferimento. La struttura centrale avrà funzioni di raccordo e di promozione, combinando le potenzialità di un museo diffuso con quelle di un luogo centrale identitario e polifunzionale”. In ultimo Gualtieri ringrazia il professor Giorgio Parisi e il Comitato tecnico scientifico “per aver messo passione e competenza al servizio di Roma, svolgendo un prezioso lavoro preparatorio, anche comparativo, e all’assessore Maurizio Veloccia per aver avviato un progetto atteso da più di 30 anni. Lavoriamo per mettere scienza e innovazione sempre di più al centro del futuro di Roma”.

×
Latest Posts

Comment here