AutoMotoriTecnologia

Mercedes presenta la nuova Berlina Classe S

Condividi

Nel 1972 la Mercedes presentò la prima Classe S, berlina premium di lusso.
Negli scorsi giorni la casa tedesca ha svelato la settima generazione della “Classe S” e punta a mantenere le caratteristiche che in tutti questi anni hanno conquistato i clienti per via della formidabile innovazione.
A Stoccarda, sapendo bene che il pubblico si aspetta il meglio dalla Classe S, Mercedes definisce nuovi standard in termini di contenuti tecnici e di soluzioni di sicurezza. Esteticamente la settima generazione della berlina tedesca non sarà molto diversa dalla precedente; avrà una carrozzeria impreziosita da una mascherina più grande che si estenderà in orizzontale, nuovi fanali posteriori che richiameranno quelli attualmente presenti sugli altri modelli e quelli anteriori più sottili.
Ma è all’interno che la compagnia tedesca ha introdotto le maggiori novità: la plancia sarà pulita, con tasti fisici ridotti al minimo, quindi tutte le funzioni saranno controllabili dell’ampio schermo OLED da 12 pollici del sistema multimediale MBUX.
L’interazione avverrà sia attraverso il touch, sia attraverso i comandi vocali, attraverso gli ultimi sarà possibile impartire ordini al sistema multimediale o, ad esempio, al climatizzatore. Grazie all’installazione di diversi microfoni affogati nella tappezzeria, i comandi vocali potranno essere utilizzati anche da chi occupa i sedili posteriori.
La Mercedes Classe S di settima generazione introduce per la prima volta in assoluto gli airbag per i passeggeri posteriori, in grado di minimizzare il rischio di traumi, ma non è tutto! la Classe S sarà equipaggiata con un sistema di sospensioni elettroniche che possono contare sulla funzione pre-safe, la quale sfruttando le informazioni di ritorno dai sensori dell’auto, in caso di pericolo imminente, alzerà la vettura di 8 cm, consentendo di dissipare l’urto in una zona più rigida della scocca. L’arrivo sul mercato è previsto nel 2021, inizialmente con quattro diversi motoridue benzina e due diesel.
Le benzina sono tutte composte da sei cilindri in linea da 3.0 litri: la S 450, da 367 cavalli e 500 Nm di coppia, e la S 500, da 435 CV e 520 Nm.
Entrambe saranno accoppiate a un sistema ibrido leggero o mild hybrid costituito da un piccolo motore elettrico, alimentato da una rete elettrica a 48 volt, che in fase di spinta aggiungerà 22 cavalli e in fase di frenata  ecupererà energia ricaricando la batteria. Anche le unità a diesel sono sei cilindri da 3.0 litri e sono la S 350 d, da 286 cavalli e 600 Nm, e la S 400 d, con 330 cavalli e 700 Nm di coppia.
In tutte le versioni il cambio sarà di tipo automatico 9G-Tronic a 9 rapporti. Entro il 2021 arriverà anche una versione ibrida plug-in con batteria ricaricabile all’esterno e in grado di percorrere fino a 100 km con una singola ricarica.

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.ajonoas.it/home/wp-content/plugins/ultimate-author-box/inc/frontend/uap-shortcode.php on line 119
style=”display:none;”>

Comment here