Lavoro

PORTOVESME: OPERAIO PRECIPITA IN UNA CISTERNA

Condividi

È stato trasportato in ospedale con l’elisoccorso in codice rosso ma non è in gravi condizioni l’operaio di 39anni caduto in una vasca di pompaggio dell’acqua all’interno della centrale Enel di Portoscuso. L’uomo, dipendente della ditta Reno, che lavora in appalto per l’Enel (che gestisce l’impianto elettrico), era impegnato nelle operazioni di campionamento ambientale e si trovava a bordo di un muletto sulla vasca. Forse a causa del peso la copertura si è sgretolata e l’operaio è caduto all’interno del vascone con il muletto.

Il 39enne è riuscito autonomamente a sganciare i dispositivi di ritenuta al muletto ed è stato recuperato dai colleghi e dai vigili del fuoco. Trasportato in ospedale gli sono state riscontrate contusioni al fianco e alla schiena. I carabinieri della Compagnia di Carbonia, della Stazione di Portoscuso e i funzionari dello Spresal si stanno occupando di ricostruire l’incidente.

(Fonte Ansa)

Comment here