Primo Piano

SARROCH: IMMAGINI SCONVOLGENTI ARRIVANO DALLA SARAS. IL SINDACO “DUE PROBABILI CONTAGI”

Condividi

L’avevamo segnalato ieri con una mail arrivata in redazione che alla Saras potevano esserci dei pericoli per il diffondersi del Coronavirus e oggi il sindaco di Sarroch, Salvatore Mattana, informa i suoi cittadini che “due persone domiciliate presso una struttura alberghiera locale hanno manifestato sintomi di infezione alle vie respiratorie ed il personale medico del 118, dopo averli visitati, ha segnalato i casi all’Unità di Crisi presso l’ATS di Cagliari chiedendone l’intervento per l’effettuazione degli accertamenti del caso.

Poiché non è stato possibile nella giornata di ieri avere indicazioni in ordine all’intervento dell’Unità di Crisi è stato disposto un presidio presso la struttura alberghiera da parte della Tenenza della Guardia di Finanza di Sarroch, della Polizia Locale e della Compagnia Barracellare di Sarroch e, comunque, alle persone alloggiate nell’albergo è stato assicurato un servizio di fornitura di pasti caldi ed altri generi di necessità.

    Considerato, peraltro, che le persone che hanno manifestato tali sintomi sono lavoratori dipendenti di imprese di manutenzione che operano presso lo stabilimento Sarlux nel polo industriale di Sarroch, dove sono in corso i lavori per una fermata straordinaria degli impianti nella quale sono impegnati migliaia di lavoratori, oltre alle altre maestranze e, ravvisata una situazione di potenziale pericolo dal punto di vista sanitario per la salute pubblica, è in fase di adozione una apposita ordinanza nei confronti degli occupanti dell’hotel affinché vengano sottoposti alla misura cautelativa dell’isolamento sino all’effettuazione dei tamponi ed al conseguimento dell’esito degli stessi, a tutela della salute dei cittadini e dei lavoratori dell’area industriale.”

In redazione continuano ad arrivare video e foto relativi ad una situazione insostenibile e soprattutto i lavoratori sono privi di qualsiasi dispositivo di sicurezza oltre a non mantenere le distanze di sicurezza per evitare il contagio da Covid 19.

Dalla direzione dell’azienda e dai sindacati tutto tace. Ajonoas resta a disposizione per ulteriori chiarimenti sulla situazione.

Comment here