Politica regionalePrimo Piano

SOLINAS E PAIS AL MIT PER LA VERTENZA AEREA. GANAU “SFUGGONO PER NASCONDERE LE RESPONSABILITÀ”

Condividi

Ci sarà oggi al Mit l’incontro tra il governatore della Sardegna Christian Solinas e la ministra dei Trasporti Paola De Micheli. Alla riunione, in programma alle 15, è stato invitato a partecipare anche il presidente del Consiglio regionale Michele Pais. In programma la discussione sulla continuità aerea da e per la Sardegna, della proroga dell’attuale regime di voli agevolati in scadenza il 16 aprile prossimo e della crisi di Air Italy. La trasferta a Roma dei due presidenti ha portato alla sconvocazione dell’Aula prevista per martedì a Cagliari con all’ordine del giorno la crisi della compagnia aerea.

“Riteniamo particolarmente grave – scrive il consigliere regionale Gianfranco Ganau del PD – che il Presidente Pais abbia deciso, almeno contro il parere dei gruppi di opposizione, di sconvocare il consiglio già convocato per il 18 c.m. per discutere, secondo regolamento, una mozione urgente sulla vertenza Air Italy, presentata dal centro sinistra e dal Movimento 5 stelle. L’atto, di per se illegittimo, appare ancora più grave di fronte alla concomitante dichiarata mobilitazione dei lavoratori autoconvocati a Cagliari proprio in occasione del Consiglio. Risibili appaiono le motivazioni, legate alla propria indisponibilità e a quella del presidente Solinas, peraltro già nota all’atto della convocazione. Non è sfuggendo alla discussione – termina il comunicato – che si nascondono le gravi responsabilità della giunta sulla vicenda.”

 “È il momento dell’unità e della coesione – spiega invece Pais – Non ci devono essere divisioni ideologiche o partitiche: l’unica voce che deve arrivare a Roma è quella della Sardegna”. Di qui il nuovo appello del presidente del Consiglio a tutti i parlamentari sardi e ai consiglieri a sostenere la vertenza Air Italy giovedì a Roma alle 10.30 nella piazza antistante Palazzo Chigi e poi davanti alla sede del Mit per il vertice con la ministra Paola De Micheli.

Comment here