OgliastraPolitica regionale

APPELLO DI NIEDDU AI CARDIOPATICI DI LANUSEI: STOP ALLA PROTESTA

Condividi

APPELLO DI NIEDDU AI CARDIOPATICI DI LANUSEI: STOP ALLA PROTESTA

In Ogliastra, i cardiopatici rischiano la vita perché da anni sono privati del servizio della sala di Emodinamica. I pazienti dell’associazione “Amici del cuore”, hanno occupato il corridoio del reparto di Cardiologia dell’ospedale di Lanusei, hanno iniziato lo sciopero della fame e la sospensione dei farmaci salvavita da più di 28 giorni. Da cinque giorni oltre al presidio diurno hanno iniziato anche quello notturno. In una dichiarazione lasciata all’Ansa cinque giorni fa, Francesco Doneddu, 77 anni, presidente dell’associazione denunciava la mancanza di intervento da parte dell’assessorato della Sanità.

La risposta è arrivata ieri sera dall’assessore Nieddu, che ha dichiarato di aver parlato personalmente con il presidente dell’associazione Amici del Cuore, assicurando loro che gli uffici stanno lavorando con il massimo impegno sulla pratica di accreditamento del reparto di Emodinamica dell’ospedale Nostra Signora della Mercede.

L’assessore ha chiesto la sospensione della protesta e la ripresa delle cure dichiarando: “La volontà politica e gli impegni presi con i cittadini non sono cambiati – precisa Nieddu –, la Regione è al fianco del territorio in questa battaglia. Non vogliamo ripetere gli errori di chi ci ha preceduto. La salute, la sicurezza e il diritto alle cure sono la nostra priorità”.

Comment here