Cultura

CARBONIA: I NUOVI APPUNTAMENTI DI BACU ABIS TEATRO

Condividi

La stagione teatrale Bacu Abis Teatro, nel 2020 giunta alla IV ed., ha preso l’avvio nel mese di gennaio e terminerà nel mese giugno con l’intento di mantenere una logica progettuale coerente con l’obiettivo primario della compagnia: promuovere e realizzare esperienze artistiche, educative ed umane destinate prevalentemente ai bambini, ai giovani, agli anziani e a persone in condizione di disagio e a rischio di marginalità.

Iniziata nel mese di gennaio e proseguita a febbraio con le compagnie Crest di Taranto, andata in scena martedì 28 gennaio al Teatro di Bacu Abis con “Biancaneve, la vera storia”, e La luna nel letto di Bari in scena al Teatro Centrale di Carbonia giovedì 6 febbraio con “I guai di Pulcinella”.

Previsti diversi eventi anche nella prima settimana di marzo, con tematiche dedicate alla sfera femminile, con laboratori, incontri e lezioni aperte dirette da Monica Porcedda. In particolare: il 4 marzo, in occasione de “La numero 37” il pubblico potrà dialogare in diretta telefonica con Silvestro Montanaro, giornalista e documentarista noto come autore del programma di Rai Tre “C’era una volta” e Venerdì 6 marzo al Teatro di Bacu Abis ore 21,00 la Compagnia Anfiteatro Sud andrà in scena con “S’Accabadora” di Susanna Mameli, premio Roma Fringe Festival, finalista al concorso Nuove Sensibilità del Festival Teatro Italia di Napoli, e vincitore del Premio Nazionale Teatro “Lauretta Masiero” per la drammaturgia.

Nel mese di aprile sarà presente la compagnia umbra Fontemaggiore Teatro che andrà in scena in due appuntamenti al Teatro di Bacu Abis con “Sogno” tratto da “Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare, il primo appuntamento domenica 19 dedicato alle famiglie che ospiterà anche l’artista Alessia Marroccu con un laboratorio di costruzione di aquiloni, e il secondo la mattina del 20 dedicato alle scuole.

Sempre ad aprile, nell’ambito del progetto #cantieriCreativi ti terrà il laboratorio di costumi e scenografie diretto da Marco Nateri, Regista, scenografo, costumista.

A maggio verrà presentato “Il magico flauto, ovvero la bellezza della musica che salverà il mondo”, ultima produzione della Cernita Teatro scritta da Marco Nateri e Monica Porcedda, con Monica Porcedda e diretta da Marco Nateri.

In giugno dall’1 al 5 andrà in scena presso il Teatro di Bacu Abis “Il magico flauto, ovvero la bellezza della musica che salverà il mondo ” e dal 5 al 7 giugno “Spazi di frontiera Festival”.

Il cartellone non è del tutto definito e saranno previsti ulteriori appuntamenti del festival e matinée scolastici.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.lacernita.it 

Comment here