Primo Piano

L’ITALIA DICE NO ALL’ABOLIZIONE DELL’ORA LEGALE

Condividi

A Marzo dello scorso anno il Parlamento europeo aveva approvato la risoluzione legislativa sull’abolizione dell’ora legalecon 410 voti a favore, 192 contrari e 51 astensioni. Secondo la nuova norma, chi tra gli Stati europei deciderà di mantenere l’ora legale dovrebbe regolare gli orologi per l’ultima volta l’ultima domenica di marzo 2021, mentre quelli che preferiscono mantenere l’ora solare dovrebbero spostare gli orologi per l’ultima volta l’ultima domenica di ottobre 2021 .Quest’anno manderemo avanti le lancette domenica 29 Marzo, e da quel giorno le giornate appariranno più lunghe. Ma l’Italia è d’accordo sull’abolizione dell’ora legale? A quanto pare no infatti nel nostro Paese resterà ancora in vigore il doppio orario: il governo italiano ha depositato a Bruxelles una richiesta formale per mantenere intatta la situazione attuale, senza variazioni. Il governo Conte bis non ha presentato modifiche al documento. Questo significa che tutto rimane inalterato.

Comment here