Lifestyle

MACCHIE SULLA PELLE: I RIMEDI NATURALI

Condividi

MACCHIE SULLA PELLE: I RIMEDI NATURALI

Il problema delle macchie cutanee sul viso è spesso in cima alla lista degli inestetismi più comuni e più difficili da debellare e sembra che colpisca almeno un’italiana su due.

In genere queste macchie compaiono dopo la trentina e le cause principali sono da attribuirsi all’esposizione al sole, ad alcuni farmaci (soprattutto anticoncezionali), agli sbalzi ormonali, alla predisposizione genetica e all’invecchiamento.

Ne sono più colpiti i fototipi scuri rispetto a quelli chiari. Il problema riguarda maggiormente le donne rispetto agli uomini, in quanto spesso le macchie sono legate a fattori ormonali, infatti peggiorano con l’uso della pillola anticoncezionale e durante la gravidanza.

PREVENZIONE

Il primo rimedio è naturalmente la prevenzione.

La causa più frequente delle macchie è l’esposizione solare ed è quindi utile moderarla il più possibile.

Via libera dunque ai cappelli a tesa larga, alle creme con indici elevati (tenere però a mente che NESSUNA crema protegge dal sole al 100%), all’ombrellone (e ricordarsi che i raggi del sole riescono ad arrivare anche lì) e soprattutto, ridurre il più possibile i tempi di esposizione.

Se possibile evitare i contraccettivi ormonali e non esporsi mai al sole durante la gravidanza.

I RIMEDI NATURALI

Per ridurre l’inestetismo delle macchie possiamo prendere in considerazione i rimedi naturali, che presentano sicuramente meno controindicazioni e sono discretamente efficaci.

ALOE VERA- Indubbiamente uno dei migliori rimedi naturali (posso dirlo anche per esperienza personale), il gel di questa pianta ha incredibili proprietà lenitive, oltre che schiarenti.

Estratto dalle foglie dell’aloe, è utile in caso di macchie scure sulla pelle causate da un’esposizione al sole eccessiva. Il prodotto va applicato con costanza sui punti critici e va lasciato agire per almeno mezz’ora. È anche possibile fare dei lunghi impacchi sulle zone critiche che aiuteranno gli inestetismi ad attenuarsi.

 

SPREMUTA DI LIMONE-Il classico “rimedio della nonna” contro le macchie scure di ogni genere, grazie alla concentrazione di vitamina C. Potete spremerne qualche goccia su un batuffolo di cotone e applicarlo la sera.

Oppure è possibile creare una lozione miscelandolo con acqua di rose e creare un impacco lasciandolo agire per 10-15 minuti.

OLIO DI RICINO-Utile per trattare le macchie scure dovute all’età. È necessario applicare l’olio di ricino con l’aiuto di un panno di cotone pulito sulle zone da trattare due volte al giorno.

BICARBONATO DI SODIO-Potete preparare una pastella con bicarbonato di sodio e acqua, da applicare per alcuni minuti sulle macchie.

 

DECOTTO DI RADICE DI GENZIANA(in erboristeria)-Preparate un decotto con questa radice, filtratelo e imbevete un impacco da applicare la sera.

Se la macchia è causata da una cicatrice, l’olio di rosa mosqueta (una pianta che cresce in Cile) è molto utile per attenuarla e appiattirla.

CONCLUSIONI

Per tutti questi trattamenti l’elemento chiave è la costanza. È inutile aspettarsi risultati se il trattamento non è stato eseguito quotidianamente per almeno un mese, anche se i risultati sono veramente apprezzabili dopo almeno due mesi. È inoltre necessario proteggersi il più possibile dal sole, durante e dopo il trattamento.

Articolo scritto da CLAUDIA DESOGUS

Comment here