Tecnologia

WWE 2K20: VENDITE DELUDENTI.

Condividi

Tra i titoli più deludenti del 2019 è impossibile non annoverare WWE 2K20, opera di Visual Concepts e Take-Two che è riuscita nell’infelice compito di consegnare alla storia uno dei peggiori giochi dedicati alla disciplina di sempre. Un titolo sfortunato, colmo di glitch e bug vari, che non è riuscito minimamente a fare presa sui comunque innumerevoli fan di wrestling.

La triste storia di WWE 2K20 non sembra però aver fine e, dopo avervi raccontato qualche tempo fa del fuggi fuggi generale da Visual Concepts, è questa volta direttamente Take-Two ad intervenire e a girare ulteriormente il dito nella piaga, definendo il titolo come un disastro sia a livello economico che qualitativo.

Durante l’ultima riunione finanziaria il CEO della società Strauss Zelnick si è infatti particolarmente soffermato sui risultati del titolo e sulla sua realizzazione a dir poco precaria, sottolineando però come sia 2K che Visual Concepts siano attualmente al lavoro per migliorare la qualità del franchise.

Zelnick ha infatti dichiarato: “Siamo assolutamente delusi da WWE 2K20 e dal fatto che non ha rispettato le nostre aspettative, né a livello qualitativo né economico. 2K sta attualmente lavorando con Visual Concepts per assicurarsi che tutti questi problemi siano meglio gestiti in futuro, vi mostreremo di più a riguardo a breve. Il franchise della WWE continua ad espandersi in tutto il mondo e, di conseguenza, è per noi essenziale mantenere alto il livello di WWE 2K e la crescita della saga migliorando la qualità dei nostri titoli.

Su Twitter, come spesso accade, i giocatori si sono riversati per segnalare in massa i problemi usando l’hashtag #FixWWE2K20. I casi sono così tanti che addirittura Sony ha deciso di rimborsare i suoi utenti insoddisfatti dall’acquisto del gioco sul PS Store.

×
Latest Posts

Comment here