DonneMedicinaPolitica regionale

Nasce la prima Commissione Regionale sull’Endometriosi in Sardegna

Condividi

Nasce in Sardegna la prima Commissione regionale sull’endometriosi. La Giunta Solinas, su proposta dell’assessore della Sanità, Mario Nieddu, ha deliberato la costituzione del tavolo tecnico che mette insieme le istituzioni, i professionisti del panorama sanitario con esperienza nel campo dell’endometriosi e i rappresentanti delle associazioni dei pazienti.

“A quasi otto anni dall’approvazione della legge regionale che ha previsto l’istituzione della Commissione sull’endometriosi abbiamo dato finalmente un segnale importante e concreto alle tante donne che soffrono a causa di una malattia insidiosa sul piano sanitario e sociale”, dichiara l’assessore Nieddu.

La Commissione avrà il compito di predisporre le linee guida per il percorso diagnostico terapeutico multidisciplinare e per il controllo periodico delle donne affette da endometriosi, elaborare programmi per la formazione e l’aggiornamento dei medici e per l’informazione delle pazienti e individuare azioni per la prevenzione delle complicanze della malattia, in particolare nei luoghi di lavoro.

“L’endometriosi è una malattia cronica e complessa, originata dalla presenza anomala del tessuto che riveste la parete interna dell’utero e altri organi, provocando dolore, infiammazioni croniche e infertilità”, precisa l’assessore, ricordando che in Italia questa patologia colpisce il 10% delle donne in età riproduttiva. “Stiamo mantenendo l’impegno preso con le tante pazienti della nostra Isola. Ora la commissione – prosegue l’assessore – potrà finalmente iniziare a lavorare per raggiungere obiettivi importanti e migliorare così la qualità della vita di tante donne”.

Dieci, complessivamente, i componenti della Commissione sull’endometriosi. Oltre al direttore generale dell’assessorato della Sanità (o il suo delegato), fanno parte del tavolo Antonio Maccio (ginecologo dell’Università di Cagliari), Marco Petrillo (ginecologo dell’Università di Sassari), Francesca Lai (medico di medicina generale), Roberto Pietri (consultorio, Asl 2 di Sassari), Raffaele Sechi (Chirurgia, Asl 8), Raffaele Mereu (Urologia, Asl 6), Federica Miculan (Endoscopia, Asl 5), Michela Piras (Radiologia, Asl 4), Elvira Multineddu (psicologa, Asl 2), Serena Isoni (nutrizionista, Asl 3), Francesca Perella (Inail), Elia Lai (Inps), Piero Berritta (Assessorato regionale del Lavoro), Silvia Schiff (associazione “La voce di una è la voce di tutti”), Giovanna Maria Tomasi (associazione “Il Mercatino dei sogni”) e Paoletta Zolo (Commissione regionale pari opportunità).

fonte: Ufficio stampa Regionale

×
Marco Loi Editor
Latest Posts

Comment here