Sud Sardegna

IGLESIAS: L’ARCI CHIEDE AL SINDACO DI PRONUNCIARSI SUGLI ATTI DI VIOLENZA ACCADUTI NEL SULCIS IGLESIENTE

Condividi

Il Sulcis Iglesiente negli ultimi giorni è stato teatro di gravi atti di violenza: a Portoscuso l’auto dell’assessore alla cultura ha preso fuoco per cause in corso di accertamento mentre Domusnovas l’abitazione di un allevatore è stato oggetto di un ordigno esplosivo e per ultimo proprio ieri sera l’abitazione di una famiglia di agricoltori di Cortoghiana, fraz, di Carbonia, è stata bruciata da dei malviventi.  In virtù di questa serie di azioni l’Arci di Iglesias si rivolge direttamente al primo cittadino Mauro Usai con un comunicato affinché ci sia una  presa di posizione chiara “Gli atti dolosi di questi giorni che hanno colpito nella nostra Città e nel territorio singoli cittadini e rappresentanti delle istituzioni, ad Iglesias, Domusnovas e Portoscuso , devono far riflettere su come questi fenomeni criminosi siano possibili nelle nostre comunità scevre da queste forme delinquenziali. I consigli Comunali, le Istituzioni, le associazioni e i singoli cittadini devono far sentire la propria voce e l’indignazione per simili azioni che colpiscono persone e famiglie ma anche la serenità della popolazione. Le istituzioni in particolare, – prosegue la nota – devono chiedere ai rappresentanti del governo sostegno per stroncare questi atteggiamenti barbari e incivili e che non appartengono alla cultura della città e del nostro territorio. Chiediamo pertanto al Sindaco alla Giunta e al Consiglio nella sua interezza una presa di posizione che esprima una forte condanna per questi scellerati episodi.”

Comment here